sabato 20 novembre 2010

Ehi stelline lo so sono mancata per un po ma sono stata male..ho avuto coliche intestinali (che ormai si ripetono da marzo) ma mai cosi forti come tempo fa e cosi mille esami..analisi del sangue ecografie visite mediche lavoro moroso...si finalmente ho trovato il moroso..un angelo..una persona che mi sta vicino e che mi fa sentire importante..
per un po non sono più entrata anche per quello..pensavo di esseci riuscita veramente forse io non ero malata ma avevo solo bisogno di attenzioni. no non era cosi.. dopo il mio mese di felicità in cui non mi importava essere ingrassata un chilo perchè ero felice è successo che entrando in doccia ho notato le pieghe del gomito..le guardavo sempre e le strizzavo con disprezzo..m sono fermata e guardata allo specchio.. un senso di nausea e vomito..
è tornata. ma non ne sono poi cosi scontenta.
ricomincia la lotta contro quei chili di troppo..unico problema i miei genitori...si sono accorti che mangio poco..come faccio a tirarmi via d dosso le loro voci le loro prediche?

3 commenti:

  1. in questi casi i genitori sono quasi sempre il vero problema
    io ti consiglio di dirgli quasi sempre che hai mangiato qualcosa prima e aggiungici qualcosa di elaborato tipo "mamma mia quando passo davanti al bar non so trattenermi e mi prendo sempre qualcosa" oppure "questo periodo sto mangiando tantissimo, sono proprio una golosa"
    e soprattutto se decidi di mangiare un tot di calorie magari mangia un bel pezzo di cioccolato davanti a loro così staranno tranquilli e tu avrai un cibo energetico e che si smaltisce molto velocemente
    un bacio, neve

    RispondiElimina
  2. mi piacerebbe che mi seguissi...passa da me!ti aspetto un bacio ^^

    RispondiElimina
  3. Ehi!!! Beh...molte di noi hanno bisogno di sentirsi amata ed apprezzata, ma spesso troviamo nella malattia un modo per far finta di non aver bisogno di nulla se non di questo modo di vederci deformate allo specchio. Beh...spero che riuscirai a raggiungere il tuo obbiettivo, dato che ti sei posta ancora una volta di seguire questa strada. Baci

    RispondiElimina